La storia di Tunisia da vivere

La storia di Tunisia da vivere

 

La storia di Tunisia da vivere : Quella di tunisiadavivere.org è una storia di successi e grandi soddisfazioni professionali, per il suo fondatore, l’avv Federico Musco, per i soci di capitale e per tutto lo staff. che ha dato un’impulso decisivo alla riuscita del progetto. Come molti di voi sanno il motivo per cui è nata tunisiadavivere.org era quello di dare un supporto concreto che permettesse a tanti pensionati italiani di trasferirsi in Tunisia e vivere felici. Il traguardo è stato raggiunto e superato, la società è cresciuta e com’è logico che sia in un mercato dinamico come quello in cui opera ha iniziato ad espandersi partendo dalla Tunisia e guardando all’Europa. In pochi mesi ha aperto due nuove filiali in Portogallo ed in Bulgaria ricevendo una risposta positiva ed immediata in termini di adesioni e conferme di trasferimento all’estero dila storia di tunisia da vivere pensionati italiani. Come dicevamo prima le mire espansionistiche della società hanno portato alla nascita di altri portali specifici e dedicati al Paese estero di destinazione, portogallodavivere.com pensionatiintunisia.it ed in ultimo, ma già primo per importanza vadovia.it portale che raccoglie tutte le nostre offerte e pubblica articoli, notizie ed informazioni utili al trasferimento all’estero oltre che tutti i pacchetti trasferimento, da Light ad All inclusive, comprensivi di prezzo, anche questa una  scelta controtendenza,ma che si è dimostrata una giusta intuizione. Dicevamo in apertura la storia di tunisia da vivere è una storia di successo, come è normale che sia ha creato anche tanta invidia, gelosie e malevoli chiacchiericci da donnine alla fontana in una comunità grande, per essere all’estero,ma pur sempre una piccola comunità. Ebbene anche in questo, all’apparenza sgradevole accaduto, si può trovare un lato positivo. Abbiamo dato lavoro a tante persone che erano disoccupate, basta fare un giro su internet per vedere quanta gente ha usato e continua ad usare abusivamente (ma con il nostro tacito consenso, visto il ritorno in termini di pubblicità per noi) il nostro nome per cercare di sbarcare il lunario. L’unica cosa negativa di questo fenomeno è che non avendo abbastanza esperienza in un campo molto delicato come quello in cui operiamo, ogni tanto, meglio dire spesso, si leggono sui vari siti che cercano disperatamente di scalare posizioni su Google utilizzando il nome tunisiadavivere, informazioni fuorvianti quando non totalmente errate e senza alcun fondamento giuridico. Quello che risulta difficile capire alle “improvvisate agenzie” nate come funghi è che dietro l’apparente facilità con cui svolgiamo il nostro lavoro, c’è una grande preparazione in materia di normativa fiscale, sia del Paese di destinazione sia di quello di provenienza. In altre parole, tutti hanno visto cosa fa il medico durante una visita con l’ostetoscopio e tutti possono fare lo stesso, ma non tutti possono fare il medico. Quindi ai vari tunisiadavivere tradotto in inglese e tunisiadavivere il blog di …… o tunisiadavivere rovesciato diciamo questo:tunisia da vivere (4) 2016 operate pure ed usate tranquillamente il nostro nome, abbiamo sempre bisogno di pubblicità, ma fatelo con un po’ di professionalità in più e magari leggendo qualche libro sulla disciplina fiscale del Paese che vi ospita prima di dare consulenze che inevitabilmente condurranno a consistenti perdite economiche per i vostri incolpevoli e malcapitati assistiti. A beneficio di tutti, anche degli imitatori, degli aspiranti tali e di chi scopiazza su internet, diamo qualche informazione certa, così potranno riparare, se ancora in tempo, ai tanti errori commessi. A tunisiadavivere.org in inglese diciamo: contrariamente a quel che pensi di sapere e che quindi racconti spacciando per consulenze professionali ai malcapitati clienti, non basta passare i famosi 183 giorni fuori dall’Italia per essere in regola con la legge, il periodo deve essere coperto soggiornando in Tunisia ( norma tunisina) pena la perdita delle agevolazioni fiscali e la conseguente doppia richiesta di pagamento imposte, Italiana e Tunisina. Questo è solo un esempio di ciò che potrebbe succedere affidandosi a ………..Per tutte le questioni riguardanti le norme fiscali, amministrative, le leggi sulle auto e quant’altro necessario per vivere in Tunisia da pensionato serenamente i nostri uffici di Hammamet Rue Des Yasmins 28 sono aperti a tutti per la consulenza gratuita. La storia di Tunisia da vivere.

Lo staff. di vadovia.it

Commenti

comment



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *