Pensione

Trasferendo la tua residenza in Albania, grazie alla convenzione internazionale stipulata tra Italia e Albania (18 dicembre 1992), riceverai la tua pensione lorda, cioè, le trattenute relative all’IRPEF ti verranno accreditate insieme alla pensione.

L’esenzione da qualsiasi imposta sulla pensione, non ha limiti temporali, ed è dovuta alla legge Albanese, che non tassa le pensioni anche ai suoi cittadini. Uno dei requisiti essenziali per la concessione della residenza in Albania, e quindi della pensione defiscalizzata è non aver ricevuto condanne penali superiori a tre anni.

Altro requisito essenziale è quello di mantenere la residenza in Albania almeno 183 giorni l’anno, 184 negli anni bisestili, giorni che possono essere coperti anche in maniera non continuativa.

In sintesi: ti verrà accreditata la pensione lorda in Albania, cioè senza alcuna trattenuta fiscale ed il fisco albanese non applicherà nessuna imposta vita natural durante.

Trasferirsi in Albania con la pensione non conviene solo ai pensionati di diritto privato, anche se gli ex INPDAP sono esclusi dalle agevolazioni, in base all’art. 19 comma 2° della convenzione tra la Repubblica italiana e la Repubblica albanese, il costo della vita in Albania è talmente conveniente rispetto all’Italia che anche i pensionati ex INPDAP hanno la possibilità di trarre importanti benefici economici.

Condividi questo articolo!

Commenti

comment