trasferire la pensione all’estero

trasferire la pensione all’estero

Perché trasferire la pensione alľestero ?A dire il vero la domanda dovrebbe essere:COME TRASFERIRE LA PENSIONE ALĽESTERO.???Infatti i motivi per trasferire la vostra pensione alľestero sono veramente tanti.Vediamo di analizzare i più importanti.In Italia le aliquote relative alľ IRPEF sulla vostra pensione vanno da un minimo del 23% ad un massimo del 43%. A questo vanno aggiunte le varie addizionali,comunale,provinciale e per qualcuno anche regionale,poi i più fortunati pagano anche in cosiddetto contributo di solidarietà.Provate a cercare sul vocabolario il significato della parola”SOLIEDARITÀ”per comodità ve lo riportiamo noi:”Sostantivo che ha come significato principale una forma di impegno etico-sociale a favore di altri.Il termine indica un atteggiamento di benevolenza e comprensione che si manifesta fino al punto di esprimersi in uno sforzo attivo e GRATUITO,teso a venire incontro alle esigenze e ai disagi di qualcuno che abbia bisogno di un aiuto”.
Risulta evidente che qualcuno,chiamando ľennesima tassa con questo nome,ha travisato il vero significato di questa parola.
Ma vediamo cosa succede quando le cose si invertono ed è il nostro Stato a dover rimborsare un debito contratto con i suoi cittadini in pensione.Bene, anche in questo caso i nostri cari,o meglio carissimi,governanti,fanno ricorso  alla loro grande creatività e chiamano il rimborso di un debito,tra ľaltro parziale”BONUS”.Anche in questo caso vi riportiamo il vero significato della parola bonus.”Sostantivo maschile,che indica una gratifica annuale corrisposta dal datore di lavoro a titolo ďincentivo.”Avete capito?
Hanno quasi finito i nomi da dare alle tasse! Ma state pure tranquilli,sicuramente qualcosa inventeranno,magari creeranno una commissione parlamentare per cercarne di nuovi,ma no, meglio un Ministero.

dart pensione 2015
Saltiamo ad un altro argomento che sta a cuore ai pensionati italiani,ma anche alle famiglie e ai giovani.
Il costo della vita in Italia.
Poniamoci qualche domanda al riguardo! Come mai mentre il prezzo del barile scende(40% in meno da inizio anno) il prezzo dei carburanti Continua Ad Aumentare?
Come mai in tutti i Paesi europei ľ R.C. auto costa tra i 200 e i 400 euro e comunque non supera i 500 euro annui?
Perché quando una banca è indebitata riceve miliardi dallo Stato e noi solo cartelle di equitalia?
Forse perché chi gestisce questi settori è amico degli amici?
Ci hanno fatto credere che tutti noi stavamo combattendo un epica battaglia contro le mafie,la corruzione,gli sprechi e le ruberie.Tutte favole!!!
Siamo diventati nostro malgrado vittime di uno Stato tiranno,inefficiente,una macchina obsoleta che sperpera risorse preziose, forte con i deboli e debole con i forti.Magari sarà anche un po colpa nostra, incapaci di reagire a qualsiasi sopruso,anche il più evidente,ad ogni nuova tassa anziché ribellarci corriamo in posta o in banca a pagare.Tanti di voi si staranno chiedendo: Ma cosa possiamo fare?Ci vorrebbe una rivoluzione. trasferire la pensione alľestero è già una piccola rivoluzione,sono oltre 460.000 mila i pensionati italiani che lo hanno fatto e che  ricevono la loro pensione defiscalizzata alľestero. Proprio così.Avete letto bene PENSIONE DEFISCALIZZATA. Grazie ad un accordo internazionale che ľitalia ha siglato con moltissimi Paesi, chi trasferisce alľestero la propria residenza non è tenuto a pagare le tasse allo stato di cui ha la nazionalità.Le pagherà allo Stato di residenza.
Adesso magari vi chiederete,Ma Perché Il Nostro Stato affamato di soldi ha firmato delle convenzioni internazionali che lo obbligano a rinunciare alle tasse sulla nostra pensione?

*********trasferire la pensione alľestero*********

La risposta è molto semplice.Tutto ciò succedeva in tempi non sospetti,quando la nostra economia viaggiava a gonfie vele ed erano i pensionati di ogni dove a voler venire a vivere nel bel Paese,inglesi e francesi in testa,ma anche tedeschi e più in generale pensionati da tutto il Nord Europa.Ebbene a quei tempi eravamo una nazione rispettata ed invidiata, in Europa e nel mondo,ambita meta di immigrati in cerca di lavoro e fortuna, nessuno dei nostri pensionati alľepoca avrebbe mai pensato di dover andare a vivere in Portogallo per arrivare serenamente a fine mese.Adesso le cose stanno proprio così.Siamo noi a dover emigrare. La grande beffa è che le mete più convenienti  per trasferirsi sono proprio quelle da cui poco tempo fa arrivavano gli immigrati. Tunisia, Marocco, Bulgaria, Filippine e perfino Albania, ma anche Paesi europei i cui governi,di gran lunga più lungimiranti del nostro,hanno capito che i pensionati italiani ed europei in generale ,non sono un peso ma una risorsa ed hanno messo a punto per loro dei programmi ad hoc.Qualche esempio,la Spagna,ma anche Croazia ed in ultimo, ma solo in ordine di tempo,il Portogallo.Ed è proprio il Portogallo ad aggiudicarsi il podio nella classifica dei Paesi europei più convenienti dove spostare la propria residenza per percepire la pensione al lordo.Oltre a non pagare le imposte in Italia sulla propria pensione, la legge portoghese esonera i pensionati stranieri che eleggono la propria residenza sul suo territorio dal pagamento di qualsiasi imposta sulla pensione e sulle remunerazioni analoghe per ben 10 anni.Se a questi enormi vantaggi ne aggiungiamo altri quali il costo della vita ad esempio,tra il 30 ed il 40% più basso rispetto alľItalia,i trasporti pubblici,molto più efficienti,puliti e puntuali dei nostri,le infrastrutture moderne e funzionali,la pulizia e ľordine delle città,ma anche dei piccoli centri,roba da fare invidia alla Svizzera,anche per quanto riguarda la sicurezza il Portogallo occupa ľinvidiabile posizione n. 11, al mondo.Ľ Italia occupa la posizione n.36 da tutto ciò emerge chiaramente che si può vivere in Portogallo,Tunisia,Bulgaria,Canarie etc. spendendo molto meno di quanto non sia possibile fare in Italia e con una qualità di vita nettamente più alta. Al giorno ďoggi Decidere di andare a vivere in Portogallo in Tunisia o in altri Paesi che offrono agevolazioni fiscali ai pensionati è sicuramente una buona soluzione a tanti problemi.

trasferire la pensione all’estero

Commenti

comment